Spaghetti giapponesi: i vari tipi di Noodles

I vari tipi di Noodles giapponesi - Misaki Sushi and Japanese Restaurant

Spaghetti giapponesi: i vari tipi di Noodles

Nati in Cina più di 4.000 anni fa e diffusi poi in altre nazioni come Corea, Tailandia, Filippine e Giappone, i noodles sono un impasto di farina (di qualunque tipo) a cui si aggiunge acqua e uova.

Ogni tipo di noodles ha delle proprie particolari caratteristiche. Spessi, molli, trasparenti o gommosi, chi non ne conosce a fondo la cultura è facile che possa confondersi. Per questo Misaki Sushi mette a disposizione una lista di vari tipi di Noodle giapponesi.

Noodles Bianchi

Utilizzati più comunemente nei piatti cinesi cosparsi di salse e altri ingredienti. Queste tagliatelle rotonde e lunghe a sezione tonda o piatta, anche all’uovo, sembrano grossi spaghetti ma con una tonalità più gialla. Sono teneri, densi e si accompagnano perfettamente a carne e verdure.

Noodles zero calorie e senza carboidrati. Caratterizzati da una trama liscia e scivolosa (un incrocio tra spaghetti e vermicelli di soia), possono essere utilizzati sia in insalate di pasta fredda che in zuppe.

Udon

Tipici della cucina giapponese, questa varietà di noodles viene preparata con la farina integrale di grano.  Sono spesso serviti in una ciotola con leggero brodo, su un vassoio di bambù e altro brodo freddo a parte.

Somen

Sottili e realizzati con farina di frumento, questi noodles sono dei fili molto sottili, bianchi e delicati. Sono quasi sempre serviti freddi accompagnati da qualche salsa.

Ramen

Tagliatelle di frumento servite con brodo di pesce o di carne. Una delle zuppe più conosciute al mondo, il ramen viene accompagnato anche da una vasta varietà di ingredienti (ad esempio germogli di soia, porri e alghe marine).

Tagliatelle di riso

Di forma lunga, piatta e opaca, come fettuccine sbiancate, sono utilizzate, specialmente in Thailandia, per preparare il famoso Pad Thai. Si accompagnano con pesce, molluschi e verdure.

Spaghetti di riso

Popolari in Cina, Indonesia e Giappone, questi spaghetti vengono servici caldi con carne e verdure e freddi con secondi piatti.

Spaghetti di soia.

Noti come cellophane noodles (pasta di vetro) sono fatti di farina di fagioli mung e non hanno glutine. Sono venduti essiccati ma cucinati con acqua calda diventano flaccidi e appiccicosi. In alternativa vengono venduti fritti.

Soba

Ricche di proteine e fibre. la pasta soba è comunemente utilizzate in zuppe fredde. Spesso sono accompagnate con carne e verdure.

Jap Chae

Spaghetti di patate dolci, saltate in padello in olio di sesamo con carote, funghi, carne e tanti altri ingredienti. Spesso servito posto in cima a un letto di riso.

I vari tipi di Noodles giapponesi